La Nostra Storia

Qui ha inizio la storia della ditta I.O.F. Totino Ligas S.r.l. 

Emilio Ligas iniziò giovanissimo a lavorare in proprio come falegname e aprì una falegnameria tutta sua a Quartu Sant’Elena.

La falegnameria lavorò a pieno ritmo, poichè Emilio era un bravissimo artigiano e sapeva svolgere il suo lavoro benissimo: dalla costruzione di mobili con intagli costruiti a mano all’arredamento della casa: porte, finestre, cofani funebri in quanto all’epoca non esistevano già pronti, si costruivano al momento.


 

A tutt’oggi si trovano in diverse abitazioni di Quartu e Cagliari degli infissi e soprattutto dei mobili con preziosi intagli eseguiti a mano e lavorazioni, che testimoniano la professionalità e la serietà che aveva Emilio Ligas nel suo lavoro.

 

Nel 1967 il primogenito di Emilio, Salvatore, ormai un giovanotto, si diploma Perito Chimico. Prestò la propria opera professionale nel settore petrolchimico, dove ricoprì un’importante carica, dirigendo un laboratorio d’analisi con ventisette analisti; nel 1974 decise di rassegnare le dimissioni. 

A quel punto decide, in comune accordo col padre, di passare dall’attività di falegnameria all’attività di Onoranze Funebri, dando vita all’azienda col nome di Ligas Emilio di Salvatore

Vengono distinti nel campo funerario sia per la loro particolare precisione e puntualità nello svolgimento del servizio funebre, che per la disponibilità e comprensione nei confronti dei familiari dell’Estinto.

La preparazione e la vestizione della salma, la camera ardente curata nei minimi particolari, la realizzazione di manifesti murali, al fine di divulgare l’annuncio di morte il più presto possibile, caratterizzarono il loro operato. 

Vengono apprezzati per la loro disponibilità e professionalità, non solo nel preparare e svolgere il servizio, ma anche per la loro umanità e disponibilità nei confronti delle famiglie meno abbienti, dando loro la possibilità di liquidare il servizio funebre con pagamenti rateali, senza pretendere nessun interesse sulla cifra dovuta. 

Sorse l’esigenza di dare un servizio più efficiente e veloce al cliente; venne acquistata un’attrezzatura mirata alla stampa di manifesti da lutto per evitare perdite di tempo, senza doverli stampare tramite terze persone. L’annuncio funebre venne divulgato quasi subito in tutta Quartu e in tutta la Sardegna sul Televideo della televisione sarda: Videolina. 

Si decide di attrezzarsi per quanto riguarda la stampa di bigliettini di ringraziamento, luttini a portafoglio con la foto del defunto e la dedica. Con l’arrivo di queste nuove attrezzature il tutto veniva realizzato in tempi celeri. 

Venne acquistato il primo carro funebre; l’impresa non dovrà più dipendere da terzi per quanto concerne i trasporti da e per il Comune di Quartu Sant’Elena. 

Nel 1990 venne a mancare Emilio Ligas. L’impresa viene gestita unicamente dal figlio Salvatore noto Totino. 

Aumentarono il numero dei servizi e si manifestò quindi la necessità di incrementare il numero del personale, al fine di mantenere integre la professionalità e puntualità nello svolgimento dei servizi. 

Con l’arrivo del 2002 l’agenzia funebre Ligas Emilio di Salvatore noto Totino ha una dotazione organica di 5 persone più il titolare, 4 autofunebri, 2 furgoni e innovate attrezzature informatiche e tipografiche: il tutto teso alla volontà di offrire un servizio corredato di alta professionalità, celerità, umanità e cortesia.